E' il Sistema, che ci legittima a criticare il Sistema

They Betrayed Us

TORTURE, ILL-TREATMENT AND DEATHS IN MILITARY FACILITIES

10/11

 Engl:

“The soldiers started beating us saying we are Boko Haram wives. When it [the beating] started, one [soldier] will come and beat us and then leave, then another will beat us and leave. We were beaten with a stick and a cane. All parts of our bodies were hit including our heads. You can see the signs of the beating even now on our backs…” She also said that before transporting them to their barracks with their vehicles, the soldiers made them lie on the road and threatened to run them over.

Fifteen-year-old Mariam (not her real name)

All parts of our bodies were hit

It:

“I soldati hanno iniziato a picchiarci dicendo che siamo mogli di Boko Haram. Quando [il pestaggio] è iniziato, un [soldato] veniva a picchiarci e poi se ne andava, poi un altro ci picchiava e se ne andava. Siamo state picchiate con un bastone e una canna. Tutte le parti del nostro corpo sono state colpite, compresa la testa. Si possono vedere i segni delle percosse anche adesso sulla nostra schiena…”. Ha anche detto che prima di trasportarli in caserma con i loro veicoli, i soldati li hanno fatti sdraiare sulla strada e hanno minacciato di investirli.

La quindicenne Mariam (non è il suo vero nome).

Tutte le parti del nostro corpo sono state colpite

Music by The Inps

(Arianna Me and Gianmaria Victor De Lisio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *