E' il Sistema, che ci legittima a criticare il Sistema

Osceno #16

Everybody loves somebody somehow, in Matteo Renzi (a cura di), Gang bang, Lanfranco edizioni 2016.

Racconto di Antonio Hernandez da Sousa basato sulle conversazioni da lui ascoltate mentre era cameriere alla Gelateria Giolitti, Roma.

Maria De Filippi: “A volte amare qualcuno o qualcosa non è propriamente amare”
Maria Elena Boschi: “Qualcosa o qualcuno che attira la nostra attenzione”
Giorgia Meloni: “Predisporsi in maniera corporea, aprirsi al contatto”
Frank Azzolina: “Divenire ventosa, magnete”.
Maria De Filippi: “Poi qualcosa può andare storto”
Giorgia Meloni: “Ripiegamento”
Maria De Filippi: “Ripiegamento immediato”
Maria Elena Boschi: “Ma qualcosa…”
Giorgia Meloni: “Rimane… se qualcosa c’è o c’era… altrimenti è solo fastidio”
Maria De Filippi: “Qualcosa lo si nega o lo si è negato al principio”
Maria Elena Boschi: “C’è chi non capisce”
Sharon Azzolina: “C’è chi vuole capire”
Maria De Filippi: “Ci si indurisce per far capire”
Giorgia Meloni: “Impossibile è parlare… tutto scivolerebbe…”
Maria Elena Boschi: “Nell’inesperienza… nel contatto insondabile… nell’emozione inesplorata”
Thomas Azzolina: “Tutti l’hanno provato. Tutti l’hanno inflitto. Tutti dimenticano“
Giorgia Meloni: “Come ciechi”
Maria De Filippi: “Può essere palestra di incontro… di risveglio”
Maria Elena Boschi: “Cosa?”

Silenzio

Maria De Filippi: “Quell’accanimento all’amare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *